A nord di Udine: Karnia (Carnia)

A nord di Udine: Karnia (Carnia)

La regione delle basse colline a nord del Friuli si chiama Karnia, e il nome è stato dato dalle tribù celtiche, che si stabilirono qui nel IV secolo. p.n.e. Dal versante udinese, su strada o su rotaia, GEMONA è la porta d'accesso alla regione, cittadina, che fu in gran parte distrutta durante il terremoto in 1976 r., quando la morte ha sofferto 300 residenti. Il centro storico su una collina dai ripidi pendii è stato ricreato fedelmente e purtroppo colpisce per l'ambientazione del film. Cattedrale, un tempo magnifico edificio romanico-gotico, è notevole per l'enorme statua del XIV secolo di S.. Cristoforo sulla facciata.

A nord di Gemona, su entrambi i lati del tratto montuoso del fiume Tagliamento, Inizia Karnia. Le montagne calcaree alte e spesso in pendenza verticale sono separate da quelle profonde, valli boscose, che si irradiano verso il confine con l'Austria a nord e la Jugoslavia a est. Queste catene montuose - le Alpi Carniche (Alpi Carniche) a ovest e le Alpi Giulie (Alpi Giulie) in Oriente - sono quasi sconosciuti anche agli stessi italiani, anche se la zona ha molto da offrire agli escursionisti e agli alpinisti. (Anche i linguisti non dovrebbero annoiarsi qui, perché gli abitanti usano strane varianti del friulano, Tedesco e sloveno).

C'è un lungo sentiero escursionistico alpino nella regione, Traversata Carnica, tra Sesto e Tarvisio, proprio al confine con l'Austria. Se il sentiero sembra troppo lungo o difficile, poi puoi andare ai Laghi di Fusine, due laghi blu-verdi nel parco nazionale, nelle Alpi Giulie, all'estremità nord-orientale dell'Italia. Al sito 9 km dai laghi di TARVISO è facilmente raggiungibile in treno o autobus; allora devi fare l'autostop, ma il traffico sulla strada per la Jugoslavia è intenso, quindi non dovrebbero esserci problemi. Dopo aver raggiunto i laghi, puoi scegliere qualsiasi lungo percorso a piedi: dal sentiero intorno ai laghi ci sono meravigliosi panorami della parete nord del Mangart (2677 m), si può anche fare una gita di quattro ore al Rifugio Zacchi (1380) e ritorno. Riparo, che può ospitare trenta persone, è aperto da luglio a settembre e di solito offre qualcosa da mangiare.

Ulteriori informazioni sul parco nazionale possono essere ottenute presso l'Azienda Regionale delle Foreste, via Manzini 41, Udine (* 0432/294711). Per informazioni generali sull'escursionismo e l'arrampicata in Karnia, contattare la Societa Alpina Friulana (Societa Ospedale Vecchio 3, Udine) e uffici turistici a Tarvisio e Piancavallo.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *