VENEZIA ED EUGANE VENEZIA (VENETO)

Quando vieni a Venezia per la prima volta, porti con te tutto il bagaglio delle aspettative, molti dei quali si avverano. Tutte le foto del Palazzo Ducale, Basilica di San Marco, Piazza San Marco (conosciuta semplicemente come "Piazza”), il Ponte di Rialto e i palazzi sul Canal Grande, che sono stati visti finora, sono semplicemente documentazione di una realtà straordinaria. Anche molte delle storie sulla città sono vere. Venezia è piena di turisti, il cui afflusso annuo supera duecento volte il numero dei suoi abitanti. Alcuni anni fa, la situazione è diventata così drammatica, che a tutti questi era vietato entrare in città, che non hanno prenotato in anticipo il loro alloggio. Anche la città è cara: al prezzo di una buona cena in qualsiasi altra parte d'Italia, a Venezia puoi ottenere un pasto molto schifoso, e gli albergatori locali traggono spietatamente vantaggio dalla situazione di un significativo eccesso di domanda rispetto all'offerta.

Non appena inizi ad esplorare la città però, ogni giorno ti porterà nuove sorprese. Allontanandosi dalla Piazza, si entra in un panorama cittadino così straordinario, che è impossibile camminare per più di pochi metri e non imbattersi in qualcosa di interessante. Monumenti più importanti, come la Scuola per San Rocco, Accademia, Ca d'Oro, la grande chiesa dei Frari e l'altrettanto magnifico San Zanipolo sono sparsi per la città, e in realtà non troverete una parrocchia, la cui chiesa non ne avrebbe nemmeno una, un notevole altare o dettaglio architettonico. Anche se Venezia può essere incredibilmente affollata, fuori dalle immediate vicinanze attraente come una calamita, St.. Marca, Puoi (soprattutto fuori stagione) trovare questi quartieri di città, in cui sarai praticamente solo. Puoi vivere con parsimonia a Venezia: oltre alla famosa Rialto, ci sono molte altre fiere, dove puoi fare acquisti a buon mercato, ci sono posti, dove puoi mangiare un pranzo relativamente economico, puoi anche trovare hotel, dove non devi spendere una fortuna per la notte.

Il turismo non è l'unica fonte di reddito per la Provincia del Veneto. All'interno dei suoi confini si trovano alcuni dei vigneti più fertili, e sul lato opposto della Laguna di Venezia, w Marghera, si trova il più grande complesso industriale del paese. Il turismo è molto importante qui, tuttavia, e questa regione ha il maggior numero di strutture ricettive in Italia. Fuori Venezia, i centri turistici più importanti sono Padova e Verona, dove si trovano i capolavori della pittura di Giotto, Donatello e Mantegna e un gran numero di edifici meravigliosi, dall'epoca romana al Rinascimento. Nessun'altra città della regione può competere con le ricchezze culturali di questi due ex rivali di Venezia, anche se tra le pianure del Polesine a sud, e nelle montagne a nord ci sono molti posti, vale la pena fare una deviazione, per esempio.. miasto Palladia — Vicenza, Fortezze di Montagnana, Cittadella i Castelfranco, o situato sugli altopiani, l'idilliaca cittadina di Asolo.

Per gli escursionisti, la maggior parte del Veneto può sembrare monotona: è una pianura, intersecata solo da colline solitarie intorno a Padova e Vicenza. L'area di maggior interesse paesaggistico si trova nel nord della regione, soprattutto intorno alla città di Vittorio Veneto, dove ottimo per escursioni, pendii boscosi, passare nei golfi selvaggi delle Dolomiti orientali.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *