EMILIA-ROMANIA (EMILIA-ROMAGNA)

Situata tra la Lombardia e la Toscana e che si estende dal mare Adriatico fino quasi alla costa mediterranea, l'Emilia-Romagna è una regione chiave del nord Italia. Questi sono, in verità, due province: Emilia e Romania, ex Stati pontifici riuniti dopo l'Unità d'Italia. Prima che il papato conquistasse la regione, era il rattoppare territori principeschi di proprietà di diverse famiglie - d'Este a Ferrara e Modena, Farnese a Piacenza e Parma, e dinastie minori a Ravenna e Rimini - che hanno creato fiorenti palazzi rinascimentali, collegando l'autocrazia al patrocinio delle arti e lottando costantemente con la Chiesa per il potere. I loro castelli e fortezze rimasero, conservato in città con centri medievali restaurati, mentendo - a parte alcune notevoli eccezioni - piuttosto lontano dalle solite rotte turistiche; i viaggiatori sono scoraggiati dalla regione dagli estremi climatici (caldo insopportabile in estate, quasi gelata in inverno), e allo stesso tempo attraggono la vicina Toscana e l'Umbria.

Il paesaggio della regione è vario: dalle pendici degli Appennini a quelle pianeggianti, i campi assolati della pianura padana settentrionale (Pianura Padana), riparata dal vento solo da ciuffi di pioppi. Il grano è stato coltivato qui sin dai tempi dei romani e oggi l'agricoltura locale e l'industria correlata sono le più sviluppate in tutta Italia - ci sono più maiali che persone nella Pianura Padana, e in Emilia ci sono alcune delle imprese più fiorenti, che ha contribuito al rapido sviluppo del paese negli anni '80.

La Via Emilia è la linea centrale e naturale di riferimento, attraversando l'Emilia e la Romagna direttamente da Piacenza a Rimini. Questa strada militare romana è stata costruita nel 187 r. p.n.e.; allora faceva parte di un percorso di pellegrinaggio medievale verso Roma, conducendo anche i crociati ad est, a Ravenna e Venezia. Città, che è cresciuto intorno a lei, sono tra le più belle dell'Emilia. La capitale della regione, Bologna, è una delle città più grandi d'Italia. Eppure, nonostante qui si trovi uno dei centri storici meglio conservati del paese e che Bologna sia famosa per la sua ottima cucina e per le persone dal carattere aperto e pacifico, che contrasta con il nervoso milanese - è abbastanza trascurato dai turisti; la maggior parte delle persone guarda la città solo brevemente, che è senza dubbio un errore. Da Bologna anche Modena e Parma sono facilmente raggiungibili, dove il viaggio in treno dura circa un'ora. Queste ricche città di provincia costituiscono il nucleo ipocrita dell'Emilia e contengono alcuni dei monumenti architettonici più belli e suggestivi della regione: sono anche una base per gite sugli Appennini. In auto, puoi raggiungere i piedi delle montagne in pochissimo tempo da nessuna di queste tre città, degustando la cucina locale e guardando le feste locali lungo il percorso; anche viaggiando in autobus, puoi goderti le bellezze di questa regione, che non ha niente a che vedere con le pianure del nord, dove la vita è molto più pragmatica. Per gli amanti della montagna consigliamo la Grande Escursione Appenninica, 25-gita di un giorno da rifugio a rifugio.

Il nord dell'Emilia-Romagna è meno interessante del tratto lungo la Via Emilia; Qui il Po sfocia nell'Adriatico da un cupo delta (che condivide con il Veneto) e questa zona inospitale di paludi e lagune attira solo gli amanti del birdwatching. La costa a sud, invece, è una lingua di terra eccessivamente urbanizzata e inquinata, Tuttavia, Rimini all'estremità meridionale potrebbe essere interessante, in cui, dietro lo sfarzo moderno della spiaggia balneabile, si trova un centro storico sorprendentemente storico. Ravenna si trova appena a sud del delta, avendo nelle sue chiese e mausolei; probabilmente la più bella collezione di mosaici bizantini al mondo, a sua volta Ferrara, un po 'più nell'entroterra era la sede degli Este, è uno dei centri più importanti del Rinascimento in Italia.

Devi sapere, che il soggiorno in Emilia costa tanto: è una regione ricca, che non è adatto ai turisti. Gli hotel più economici possono essere sporchi e deprimenti, e quelli più comodi sono più orientati verso gli uomini d'affari. L'atmosfera è probabilmente come in Lombardia: buone maniere, abiti eleganti e fiducia in se stessi. Non dovresti risparmiare sul cibo, perché la cucina locale è una delle migliori del paese. L'Emilia-Romagna è la culla di questi piatti tipici italiani, come gli spaghetti, prosciutto, salame e parmigiano. Da qui nasce il lambrusco.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *