Belluno

Belluno

BELLUNO è la grande città più settentrionale del Veneto. In precedenza, ha svolto il ruolo di un importante alleato di Venezia, ed è attualmente capoluogo di provincia, che si estende principalmente nelle Dolomiti orientali. C'è un solo collegamento ferroviario diretto per Venezia al giorno, ma non ci vuole più tempo per viaggiare con un cambio a Conegliano.

Anche se le città a sud di Belluno non sono troppo lontane, punta però nettamente a nord - qui si trova lo svincolo della rete Dolomiti-Bus, i treni attraversano regolarmente la valle del Piave fino a Calalzo, e gli opuscoli turistici riguardano principalmente l'escursionismo e lo sci. (Per informazioni su Cortina d'Ampezzo e il confine settentrionale del Veneto, vedere: Trentino-Alto Adige.) L'attrazione principale di Belluno è la sua posizione, ma nella parte vecchia della città si possono trascorrere circa due ore. L'hotel più economico a Belluno è Da Mares, in via F. Pellegrini 4 ( 0437/22860), di 30000 L per la stanza. Le informazioni turistiche sono disponibili presso l'ufficio di ASVI Viaggi, Piazza dei Martin 27e(pn.-pt. 9.00-12.30 io 15.30-19.00, sb. 9.00-12.30).

Città

Il centro della nuova città, dove puoi trovare i bar e le caffetterie più popolari, stanowi Piazza dei Martiri, da cui parte a sud una strada che porta in piazza del Duomo, il nucleo della città vecchia. Duomo del XVI secolo, una miscela di gotico e classicismo, è stato progettato da Tullia Lombardo e costruito in pietra gialla, caratteristica dell'architettura bellunese; l'edificio è stato ricostruito due volte dopo i terremoti, w 1873 io 1936 r. Ci sono due bei dipinti all'interno, di Andrea Schiavone (il primo altare a destra) i Jacopa Bassano (terzo altare a destra). Campanile statico, progettato in 1743 r. di Filippo Juvarra, offre uno dei panorami più belli del Veneto.

Palazzo dei Rettori, dalla fine del XV secolo, decorato con ornamenti barocchi, occupa un intero bordo di Piazza del Duomo e un tempo era la sede del governo della città veneziana. Sul lato destro c'è una reliquia di tempi più indipendenti, La Torre Civica del XII secolo, tutti, ciò che resta di un castello medievale. Przy via Duomo, a lato del municipio, ospita il Museo Chico (wt.-sb. 10.00-12.00 io 15.00-18.00, nd. 10.00-12.00; 2000 L); la collezione comprende numerose opere di tre dei più famosi artisti belluniani - i pittori Sebastiano e Marco Ricci e l'intagliatore e scultore Andrea Brustolon - che qui nacquero tra 1659 fare 1673.

Via Duomo kończy się na Piazza del Mercato, una piccola piazza circondata da case rinascimentali con portici. Via principale del centro storico, via Mezzaterra, conduce alla medievale Porta Ruga (devi andare a sinistra sulla strada asfaltata, 50 m dalla fine della strada), da dove c'è una vista quasi altrettanto bella che dal campanile.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *